venerdì 7 febbraio 2014

Cattive ragazze.

Oggi vi presento un libro diverso dal solito, è “Cattive ragazze” di Assia Petricelli e Sergio Riccardi- Sinnos editore, una graphic novel al femminile che racconta “15 storie di donne audaci e creative” come recita il sottotitolo.

Da avere nella propria biblioteca e da far leggere assolutamente alle proprie figlie ma anche ai figli perché in questo volumetto c'è tanto da imparare. Vengono raccontate le vite di 15 donne che nel loro campo hanno tentato e a volte sono riuscite a far valere i propri diritti, scardinato pregiudizi e mosso i primi passi in un mondo declinato al maschile. Si leggono storie conosciute ed altre meno famose e poco note, si parla di scienza, giornalismo, cinema, arte, politica e sport.



Viene raccontata la scienziata MarieCurie che oltre ad avere fatto scoperte scientifiche eccezionali, insieme al marito si è battuta per ricevere il premio Nobel, all'inizio infatti la candidatura era stato assegnata solo a Pierre Curie in quanto ai tempi era impensabile attribuire un premio di tale portata a una donna!

Si passa poi a Nellie Bly che ha inventato il giornalismo d'inchiesta ma che per cominciare a scrivere si è dovuta nascondere dietro una firma maschile. Alfonsina Strada, prima e unica donna ad aver partecipato al Giro d'Italia nel 1924, riuscendo a completare tutte le tappe, pensate che solo 30 ciclisti su 90 riuscirono in quest'impresa. Elvira Coda Notari prima donna regista italiana, a cui attribuivano al marito tutti i suoi film perché l'Italia degli anni Venti e successivi non era pronta a riconoscere il lavoro di una donna.

Vi ho fatto solo qualche esempio, mi sono trattenuta altrimenti avrei scritto un post chilometrico per descrivere le straordinarie vite di queste 15 donne, riporto, rigorosamente in ordine di apparizione, chi non ho citato:
Olympe de Gouges, Nawal El Saadawi, Antonia Masanello, Aleksandra Kollontaj, Angela Davis, Claude Cahun, Domitila Barrios De Chungara, Franca Viola, Miriam Makeba, Hedy Lamarr e Onorina Brambilla.

Il tutto raccontato sotto forma di fumetto ad alta leggibilità, infatti è utilizzata la font “leggimi” studiata per facilitare la lettura anche per chi ha difficoltà a leggere o ha problemi di dislessia.

Difetti? Avrei aggiunto la biografia di altre donne, me ne sono venute in mente parecchie altre che si può riempire un altro volume!

Qui trovate il video di presentazione:


la Keale


L'iniziativa il venerdì del libro è del blog di homemademamma.

Se vuoi vedere i nostri precedenti VDL li trovi qui.

20 commenti:

  1. Wow...ottimo suggerimento:subito in lista!!!

    RispondiElimina
  2. Mi interessa molto per un progetto a scuola. Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il fatto che sia un fumetto può essere uno stimolo per i ragazzi.

      Elimina
  3. I libri che parlano di ragazze raziocinanti mi colpiscono sempre. Ti ringrazio per avercelo suggerito, devo leggerlo assolutamente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne rimarrai piacevolmente colpita.

      Elimina
  4. Messo il book trailer in lavagna apposita su Pinterest.
    Questo me lo faccio regalare (o me lo regalo se qualcuno non ci sente)

    RispondiElimina
  5. è bellissimo! storie di donne che hanno avuto il coraggio di essere se stesse, di saper vivere le proprie passioni, che hanno avuto il coraggio di andare contro il pensiero comune.

    RispondiElimina
  6. Benvenuto a questo titolo!
    Di donne bisognerebbe parlare di più e più positivamente...
    Le storie che si leggono anche in questi giorni mi spaventano, mi spaventa una società così maschilista e così impaurita dall'elemento femminile... a volte penso che siamo proprio in un momento difficile...
    Buon we!
    :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, hai ragione, bisognerebbe leggere più titoli del genere.

      Elimina
  7. Per questo venerdì del libro anche io ho proposto un libro di racconti ma di altro genere... Il titolo che suggerisci mi incuriosisce un bel po'. Ne prendo nota...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non fartelo sfuggire, mi raccomando.

      Elimina
  8. Molto interessante... anche il fatto che sia un fumetto. Mi sa che intanto me lo cerco per me e lo tengo da parte per quando le bimbe saranno un po' cresciute. Grazie del suggerimento!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho fatto così, intanto è in casa e lo lascio a disposizione di chiunque voglia leggerlo.

      Elimina
  9. Purtroppo ci vogliono ancora libri così, che servano a dare l'esempio e a far conoscere ciò che una donna può fare senza nulla invidiare agli uomini. Credo proprio che lo cercherò, lo metto nella wish list :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' proprio per quello che dici te che consiglio la lettura di questo libro a tutti. Chissà mai che ci sia un inversione di rotta.

      Elimina
  10. Sono sempre alla ricerca di modelli femminili positivi per la mia Anna. Questo titolo me lo segno!! Grazie grazie... E poi magari dà un po' di coraggio anche a me!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh si il coraggio lo trovi, è un altro di quei motivi per cui consiglio di leggerlo.

      Elimina

Grazie per lasciare un commento.
Abbiamo dovuto sospendere i commenti anonimi per non ritrovarci inondate di spam. Scusateci.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...